Santo Natale 2018

Cari coristi, BUON NATALE.

Anche quest’anno ci accingiamo a festeggiare il Santo Natale che per noi, impegnati nell’animazione delle Sante Messe, può risultare più un impegno che un momento di gioia. A settembre, quando l’ho sentito per sostituirmi alla messa di accoglienza a don Bruno, Fabrizio mi chiedeva una cosa a cui, così su due piedi, non ho saputo rispondere: mi domandava come facciamo ad avere un clima così positivo all’interno del coro. Ogni tanto, ancora oggi, mi capita di pensare a come rispondere a questa domanda… in effetti, pur con i fisiologici alti e bassi che caratterizzano la vita di qualsiasi gruppo, ci sono momenti in cui la positività dello stare insieme si afferma in maniera evidente. È il caso di sabato 8 settembre, per cui credo di non potervi mai ringraziare abbastanza, ed è il caso di sabato 22 dicembre, durante e dopo l’elevazione musicale, con quella sensazione di sollievo mista a soddisfazione che in molti abbiamo provato. Riflettendoci, penso di non essere riuscito a dare una risposta a Fabrizio perché una risposta vera e propria non c’è… non esiste una ricetta elaborata ad hoc per creare sentimenti ed emozioni, ma credo che sia la spontaneità di ognuno, convogliata verso un fine comune, a farlo. Il mio augurio di quest’anno è quello di continuare ad essere spontanei e, allo stesso tempo, attenti alla sensibilità di ognuno per poter essere un gruppo in continua crescita umana e artistica. 

Buon Natale! 

Un commento

  1. Francesca
    Francesca alle | | Replica

    Grazie mille Emanuele, leggo ora con calma questo tuo messaggio, mi rincuorano e riempiono di gioia queste tue righe. La passione per il canto e la voglia di essere utili (nel nostro piccolo) alla comunità ci spinge ad andare avanti.
    Limiti e difetti accomunano tutti, nessuno escluso, ma l’unione fa la forza, quindi: Avanti così.
    Grazie ancora
    Francesca

Rispondi