Programma Madonna del Rosario

Cari coristi,
vi invio il programma per la celebrazione della Madonna del Rosario, prevista per domenica 4 ottobre, nel pomeriggio, all’oratorio.
L’ora precisa non è ancora stata definita, quindi ve la comunicherò appena possibile.
Vi invio, inoltre, gli spartiti di due canti che impareremo durante le prossime prove. Si tratta dell’Ave Verum di Perosi (qualcuno di voi lo conosce già) e di in canto d’offertorio di Terenzio Zardini (lo stesso autore della messa che abbiamo imparato lo scorso anno).
Dopo questo primo periodo di prove, inoltre, ritengo opportuno fare un piccolo bilancio: nonostante le difficoltà legate al distanziamento (che provoca la sensazione di cantare da soli e la naturale difficoltà ad intonare la propria parte) e all’inevitabile fastidio provocato dall’uso della mascherina, mi sembra che siamo sulla buona strada per assicurare alla parrocchia un’animazione liturgica più che dignitosa.
Riflettevo, dopo le prove di ieri sera e il confronto nato poco prima di salutarci, sull’opportunità o meno di indossare la mascherina durante il canto. Premesso che, durante le prove, la quasi totalità di voi indossa incessantemente la mascherina (qualcuno la toglie giusto per brevi momenti per prendere una boccata d’aria), mi sento di ribadire l’importanza del suo utilizzo sempre durante il canto. Si tratta di una scocciatura ma, in questo momento di incertezza in cui si sente tutto e il contrario di tutto, non sapendo come evolverà la situazione, è importante alzare il livello di protezione per sé e per coloro che ci circondano (come sapete, la mascherina non protegge tanto chi la indossa quanto chi gli è vicino). Non possiamo permetterci di rischiare e di correre ai ripari quando è troppo tardi, magari rimpiangendo di non essere stati sufficientemente accorti (sappiamo che è già successo qualcosa di simile, ma allora non si conosceva così bene la portata del fenomeno che ci stava investendo); preferisco un eccesso di zelo a una minimizzazione del rischio.
Durante le celebrazioni il tempo del canto è molto più limitato e la difficoltà si riduce; in occasione delle prove, nei limiti del possibile, vedremo di fare qualche pausa in più per limitare al minimo il disagio.
Sono certo che possiate condividere questo mio pensiero.

PROGRAMMA MADONNA DEL ROSARIO4/10/2020 

INGRESSO: SALVE REGINA CAELITUM 
GLORIA: LOURDES 
ALLELUIA: LOURDES 
OFFERTORIO: TOTA PULCHRA 
SANTO: BAROSCO 
MISTERO DELLA FEDE
AGNELLO: ASSEMBLEA 
COMUNIONE: COSE STUPENDE 
FINALE: DELL’AURORA TU SORGI PIÙ BELLA

Rispondi